Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

Techi House / ODA – Oficina de Arquitectos Lanzone – Gabarro

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, finestre

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, finestre

Descrizione testuale fornita dagli architetti. Questo progetto nasce dalla commissione di costruire una casa con un budget limitato, dove si possa godere di una vita agiata. Siamo d’accordo che il lusso sta nel vivere in un contesto circondato da montagne, pascoli e carrubi, e questo risponde alle più alte aspettative:
[The place is more important than the house]

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, tavolo, finestre

Situato su un terreno in forte pendenza, la sfida è ottenere il minimo impatto, essere un corpo capace di perdersi nel paesaggio.
La prima decisione è il posizionamento della casa sul terreno. Dal punto nord-est l’architettura inizia a levitare rispetto al piano inclinato. Ciò consente di compensare il divario, uno “spazio jolly”, come ci piace chiamarlo:
“…Abbiamo pensato che questo dovesse essere utilizzato come un’opportunità, uno spazio che nel tempo è in grado di materializzare qualsiasi desiderio: un atelier, un deposito, un ufficio, un laboratorio, una sala giochi…”

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia d'interni, FacciataTechi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Immagine 18 di 26Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di interni, finestre, porte

Con una geometria regolare, il volume si deconfigura gradualmente in piani che rivelano la retorica strutturale: travi rovesciate, lastre che si proiettano come sedili, irregolarità e una serie di colonne che delimitano il recinto della facciata.

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, Cemento

Perdersi nel paesaggio, il cemento e le trasparenze prendono il sopravvento sulla materia, che in assenza di estetismo recita:
[ rough, (in)conclusive, stationary, mutable.]

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di interni, cucina, finestre, piano di lavoroTechi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Immagine 20 di 26

Il primo piano è configurato da quattro barre che compongono le lastre in una direzione, mentre altre tre sono posizionate perpendicolarmente, intersecandosi con le precedenti, e fungendo da travi rovesciate che nascondono la copertura metallica inclinata.

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, Corrimano

Il perimetro si materializza configurando il recinto abitabile, apparendo in modo minimale e indispensabile. Il risultato è uno spazio privo di divisori, che consente di mutare la sua organizzazione interna.
“…Il tour porta con sé una storia, un’interpretazione del paesaggio, dove la discesa permette di scoprire un orizzonte più profondo…”

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni

Il primo spazio è un vuoto (altro jolly), una sorta di portale di accoglienza, che può fungere da terrazza o luogo per la scala di un futuro piano superiore.
[ Projecting means designing with impermanence in mind ]

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia d'interni, Finestre

Il secondo spazio è un interno continuo, dove la vita della casa passa dal sociale al privato.
[ Upon entering, two corner windows show the spirit of Techi: a stage, a great transparency that reveals the limit between heaven and earth. ]

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, finestre

Gli spazi sono orientati, illuminati e ventilati verso nord, catturando la maggior quantità di luce. Le aperture si materializzano come telai successivi, che variano la loro incidenza a seconda degli orientamenti.

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni, Facciata, Trave

A sud una fascia riunisce i servizi, ad eccezione della cucina, che è separata da questa fascia. Si trova invece in un luogo strategico, accanto alla finestra che sottolinea la linea ondulata dell’orizzonte.
“…Alla fine, ogni progetto ci permette di esplorare un esercizio progettuale, che attraverso una serie di elementi noti, e in un contesto specifico, consente la sintesi tra il vivo e l’inerte, l’intimo e il remoto.”

Techi House / ODA - Oficina de Arquitectos Lanzone - Gabarro - Fotografia di esterni
Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply