Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, facciata, finestre

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, finestre, giardino

Descrizione testuale fornita dagli architetti. Su un terreno in pendenza accanto a un ruscello nella periferia semi-rurale di Brisbane, Pinjarra Hills House adatta ed estende una semplice abitazione in mattoni degli anni ’70 per coinvolgere meglio i suoi occupanti con il paesaggio, e tra di loro, come parte della loro vita quotidiana.

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, Windows

Contesto e Breve. Il compito di questa casa familiare era quello di migliorare gli spazi sociali e il loro collegamento con la piscina, aumentare la spaziosità e l’usabilità della cucina e del bagno e chiarire l’arrivo e l’ingresso per i visitatori. Le principali attività quotidiane della famiglia erano state precedentemente condotte in zone separate che erano scarsamente correlate. Un obiettivo chiave del progetto era quello di mettere insieme queste attività, consentendo alla famiglia di cucinare, cenare, giocare, nuotare e rilassarsi all’interno di un regno domestico ampliato e interconnesso.

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di interni, tavolo, sediaPinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Immagine 20 di 23Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di interni, sala da pranzo, tavolo, sedia

La carenza critica della casa originale era la sua disconnessione fisica e visiva dal sito. La cucina e la sala da pranzo erano avvolte da un tetto a falda bassa che oscurava l’interno. La circolazione tra l’interno e l’esterno era limitata da una sala da pranzo ristretta, schiacciata da una copertura per piscina di grandi dimensioni e messa in discussione topograficamente a causa dei livelli del suolo precedentemente alterati.

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di interni, soggiornoPinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Immagine 22 di 23Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di interni

Risposta progettuale. Lavorando con un budget modesto e materiali ordinari, la filosofia di base del design era quella di enfatizzare le qualità fondamentali dello spazio e di consentire una consapevolezza del cielo e del paesaggio sia dall’esterno che dall’interno. I nuovi lavori includono due forme di fratelli disposte liberamente lungo un contorno alto. Insieme ristrutturano l’open space intermedio come terrazza per la piscina preesistente. Le forme ospitano una stanza familiare e un padiglione e presentano bordi lunghi come aperture per la fitta chioma di eucalipto e pino. In risposta alla semplicità della casa a capanna originale degli anni ’70, le aggiunte a capanna sono formalmente decise e composte da pochi materiali.

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, recinzione, finestre, facciataPinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, giardino, terrazzaPinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Immagine 23 di 23

Il desiderio di racchiudere il nord e l’est per la privacy dalla residenza vicina ha spinto una strategia corrispondente per amplificare la luce del giorno all’interno dei nuovi interni. A tal fine, la luce del giorno viene introdotta dall’alto tramite tre lucernari aperti, distribuiti per bilanciare i livelli di luce nella stanza e per registrare le variazioni di luce diurna e stagionale. Le aperture di porte, finestre e lucernari sono posizionate ai bordi del pavimento, delle pareti e del soffitto per diffondere una luce diurna morbida su intere superfici e ridurre al minimo l’abbagliamento. Più che vivere semplicemente in casa, la casa riconfigurata e ampliata consente ora ai proprietari e ai loro figli di abitare il paesaggio.

Pinjarra Hills House / Sullivan Skinner - Fotografia di esterni, porta, facciata, giardino, cortile
Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply