Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

L’Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 1 di 9

L’Aga Khan Award for Architecture (AKAA) ha annunciato i vincitori dell’edizione 2022. Da un pool di 463 progetti nominati per il 15° Ciclo di Premi (2020-2022), i sei vincitori mostrano esempi di eccellenza architettonica nei campi del design contemporaneo, dell’edilizia sociale, del miglioramento e dello sviluppo della comunità, della conservazione storica, del riuso e della conservazione dell’area, come così come la progettazione del paesaggio e il miglioramento dell’ambiente. Due progetti dall’India, uno dall’Indonesia, Iran, Libano e Senegal, condivideranno il premio da 1 milione di dollari, uno dei più grandi in architettura.

Per il 15° Ciclo di Premi, AKAA ha contato su nove Master Jury indipendenti, tra cui Nada Al Hassan, Francis Kéré, Pritzker Laureate 2022, e un vincitore AKAA e architetto Burkinabè di fama internazionale che ha ricevuto il Premio nel 2004 per il suo primo progetto, una scuola elementare a Gando, Burkina Faso; e Anne Lacaton, Pritzker Laureate. La giuria ha selezionato 20 progetti selezionati da 16 paesi durante la prima fase e ha riconosciuto comuni, costruttori, clienti, maestri artigiani e ingegneri che hanno svolto un ruolo essenziale nei progetti vincitori.

Progetti vincitori dell’Aga Khan Award for Architecture (AKAA) 2022:

Spazi fluviali urbani. Bangladesh. India | Co.Creation Architects

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 8 di 9

Il progetto è riuscito a invertire il degrado ecologico ei rischi per la salute del fiume e delle sue sponde e di indurre un effettivo miglioramento ambientale del fiume. Attraverso la partecipazione e l’appropriazione coerenti della comunità, l’ampio coinvolgimento di donne e gruppi emarginati e una forza lavoro locale, l’impresa apparentemente semplice di ripulire l’accesso al fiume Nabaganga a Jhenaidah ha portato a un progetto paesaggistico ponderato e minimo con materiali e tecniche di costruzione locali, trasformando così una discarica informale abbandonata in uno spazio multifunzionale attraente e accessibile che è apprezzato dalle diverse comunità di Jhenaidah.

Spazi comunitari nella risposta dei rifugiati Rohingya. Bangladesh. India | Architetti Rizvi Hassan, Khwaja Fatmi, Saad Ben Mostafa

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 6 di 9

Sorgendo da un mare di risaie, l’edificio estende il linguaggio del paesaggio in un evento concentrato che fonde l’architettura. Moderno ed efficiente in tutti gli aspetti, ma a suo agio al suo posto, l’aeroporto internazionale di Banyuwangi potrebbe essere un punto di svolta nell’architettura aeroportuale, soprattutto considerando che il governo indonesiano costruirà a breve circa 300 aeroporti.

Aeroporto internazionale di Banyuwangi. Giava orientale, Indonesia | Andramatin

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 3 di 9

Sorgendo da un mare di risaie, l’edificio estende il linguaggio del paesaggio in un evento concentrato che fonde l’architettura. Moderno ed efficiente in tutti gli aspetti, ma a suo agio al suo posto, l’aeroporto internazionale di Banyuwangi potrebbe essere un punto di svolta nell’architettura aeroportuale, soprattutto considerando che il governo indonesiano costruirà a breve circa 300 aeroporti.

Museo d’Arte Contemporanea e Centro Culturale Argo. Teheran, Iran | Ahmadreza Schricker Architecture North – ASA North

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 4 di 9

Nel denso quartiere urbano di Teheran, questo atipico progetto di riuso e conservazione ha trasformato la Fabbrica Argo in un museo privato di arte contemporanea. Dalle rovine dell’edificio originale, il birrificio esistente è stato ristrutturato e sono state costruite nuove superfici con un approccio e un design sottili. Vari spazi per mostre, conferenze e film sono stati sviluppati su quattro livelli ed è stata costruita una nuova residenza per artisti adiacente al museo.

Ristrutturazione della Niemeyer Guest House. Tripoli, Libano | Studio di architettura orientale

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 9 di 9

Situata alla periferia di Tripoli, la riabilitazione della Guest House fa parte della Fiera Internazionale Rachid Karami (RKIF), capolavoro incompiuto dell’architetto. La ristrutturazione della Niemeyer Guest House è una storia stimolante della capacità di riparazione dell’architettura durante una crisi vertiginosa e intricata in tutto il mondo, e in Libano in particolare, mentre il paese sta affrontando un collasso politico, socioeconomico e ambientale senza precedenti.

Scuola Secondaria CEM Kamanar. Thionck Essil, Senegal | Dawoffice

L'Aga Khan Award for Architecture annuncia i vincitori del ciclo 2020-2022 - Immagine 2 di 9

Un campus pieno di infrastrutture, edifici, paesaggi e arredi, la Kamanar Secondary School affronta le molteplici scale dell’urbanistica, del paesaggio, dell’architettura e delle tecnologie di costruzione con uguale impegno e virtuosismo. La topografia e la flora del sito sono le condizioni fondanti chiave di questo progetto, spingendo l’introduzione di una griglia di baccelli organizzati attorno a chiome di alberi preesistenti, adottando la loro ombra come spazi sociali che servono allo stesso modo studenti e insegnanti.

L’Aga Khan Award for Architecture è stato istituito nel 1977 per identificare e incoraggiare concetti costruttivi che rispondono con successo ai bisogni e alle aspirazioni delle comunità in cui i musulmani hanno una presenza significativa. Il Premio ha premiato 121 progetti, mentre sono stati documentati quasi 10.000 progetti edilizi. Esplora i 20 progetti selezionati dalla giuria per il 15° ciclo di premi (2020-2022) e il sondaggio sui vincitori dell’Aga Khan Award 2019 di .

Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply