Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

La Biennale di Architettura di Timișoara 2022 esplora il concetto di “Città come bene comune”

La Biennale di Architettura di Timișoara 2022 esplora il concetto di

La quarta edizione della Biennale di Architettura di Timișoara, o Beta, è incentrata sul tema “La città come bene comune”. Attraverso una vasta gamma di eventi, Beta mira ad affrontare argomenti che sono rilevanti e urgenti a livello globale ed esplorare il loro impatto sull’ambiente edificato locale e la sua risposta ai bisogni delle comunità. Il festival di quest’anno, che si svolge in varie località della città di Timișoara, in Romania, inizia il 23 settembre e termina un mese dopo, il 23 ottobre.

Attraverso questo tema, la biennale esplora e sviluppa il significato di “diritto alla città”, una frase proposta per la prima volta da Henri Lefebvre nel 1968. L’idea ha acquisito potere attraverso i movimenti sociali che chiamano all’azione per rivendicare la città come co -spazio creato. Presentando questi argomenti a un pubblico più ampio, Beta spera di incoraggiare tutti a diventare più attivi e coinvolti negli sforzi per creare ambienti urbani più sostenibili, inclusivi e piacevoli.

La Biennale di Architettura di Timișoara 2022 esplora il concetto di

Per questa edizione, la mostra principale, intitolata “Another Breach in the Wall”, è dedicata a progetti e azioni che mirano a migliorare gli spazi urbani mettendo in discussione codici, regole e regolamenti che guidano la fruizione degli spazi pubblici. La mostra è curata da Daniel Tudor Munteanu e Davide Tommaso Ferrando. “The Line”, un’altra mostra del fotografo Laurian Ghinițoiu e Dorin Ștefan Adam, esplora il concetto di linee, confini e soglie come limiti reali o immaginari che possono sia separare che collegare gli spazi.

La biennale organizza anche tour architettonici a tema che invitano architetti, urbanisti e storici a incontrare i cittadini ed esplorare insieme la città di Timișoara. Alcuni dei tour sperano di aiutare i cittadini a riscoprire i quartieri storici locali a piedi o in bicicletta, mentre altri portano l’attenzione sugli spazi spirituali o educativi all’interno della città. Le visite guidate esplorano anche la storia invisibile di demolizioni, transizioni e ricostruzioni e confrontano i diversi livelli di sviluppo urbano, dall’urbanistica asburgica alla sistematizzazione dell’era comunista. Indagando e comprendendo l’ambiente costruito, i cittadini sono incoraggiati a prestare maggiore attenzione e ad agire, diventando così attori attivi del cambiamento nella città che abitano.

La Biennale di Architettura di Timișoara 2022 esplora il concetto di

Ti invitiamo a esplorare il programma della Beta 2022 e la sua copertura su .

Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply