Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

Istituto Badia i Margarit / GATPA

© José Hévia

© José Hévia

Descrizione testuale fornita dagli architetti. La scuola si trova a Igualada, una piccola città dell’entroterra della Catalogna. Ha un clima leggermente più umido e più freddo rispetto alle città litoranee. Enric Miralles è sepolto lì. Attorno ad essa scorre il fiume Anoia. Una grande industria tessile e conciaria si sviluppò nel XIX secolo in riva al fiume, portando con sé prosperità e crescita demografica. Fu quasi totalmente smantellato nell’ultima parte del XX secolo.

© José Hévia© José Hévia

La scuola ha bisogno di ampliare la sua sezione di scuola superiore. Anche la palestra e alcune aule della vecchia scuola hanno bisogno di riparazioni. Il governo catalano ha organizzato un concorso pubblico di architettura in due fasi, che abbiamo vinto.

© José HéviaPianta baiaSezione trasversale© José Hévia

L’unico punto disponibile è un sottile e lungo tratto di terra con orientamento est-ovest parallelo alla sottostante riera d’Òdena. C’è un ripido pendio tra di loro. È adiacente alla palestra, ma isolata dal resto della scuola. La vecchia scuola ha una struttura in calcestruzzo gettato in opera, con pareti in mattoni ricoperte in alcune parti con piastrelle verdi.

© José Hévia© José Hévia

Come collegare il nuovo e il vecchio edificio fornendo un parco giochi abbastanza grande e un orientamento ottimale al nuovo edificio? C’è anche un vecchio sentiero che sale dal fiume, che sarebbe interessante da mantenere.

© José Hévia

La prima decisione è quella di rendere un prisma rettangolare lungo e stretto tangente alla piazza pubblica a ovest in modo da liberare più parco giochi possibile a est. Le campate strutturali e la forma ortogonale del nuovo volume consentono una struttura in calcestruzzo facilmente prefabbricata, realizzata in soli 70 km. via. Le pareti Termoarcilla ci permettono di realizzare membrane con porosità diverse a seconda dell’orientamento e delle esigenze del programma indoor, dalle facciate ventilate ai tralicci. All’interno di questo corpo compatto, due cortili offrono un migliore orientamento al sole per le aule. Una leggera struttura in acciaio collega e collega il nuovo liceo, la rinnovata palestra e la vecchia scuola al primo piano. Sotto di essa, un portico che è la nuova porta di accesso al luogo.

© José Hévia
Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply