Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, facciata, finestre

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, Windows

Descrizione testuale fornita dagli architetti. La sfida era creare un centro di benessere e consapevolezza basato sull’idea di vita comunitaria nel Parco Naturale della Serra da Estrela, un sito del Geoparco mondiale dell’UNESCO e l’area protetta più antica e più grande del Portogallo. La proprietà prescelta comprendeva già alcuni fabbricati preesistenti, che hanno consentito di sviluppare il progetto nonostante i numerosi vincoli che limitano qualsiasi intervento in un’area di conservazione.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, finestre, facciataCentro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, finestre, facciata

Il New Life Portugal ha voluto sfruttare al meglio le eccellenti condizioni della struttura per offrire attività di meditazione, yoga, consulenza, coaching, fitness, natura e consapevolezza. Le varie strutture sono state quindi progettate con l’obiettivo di stabilire uno stretto rapporto tra i panorami e la natura circostante e il concetto di benessere, massimizzandolo.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, finestre, facciata, sedia, cortile, patioCentro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni

Gli edifici tradizionali delle vecchie “quintas” sono stati trasformati in unità abitative, mentre il programma per le strutture comunitarie è stato il tema della progettazione di edifici contemporanei. La trasformazione delle rovine ha comportato il loro ampliamento, incentrato sull’uso del sughero – materiale naturale che presenta ottime caratteristiche di isolamento termico e un ottimo potenziale estetico – per marcare la differenza tra antico e nuovo.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, WindowsCentro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, finestre, mattoni, facciata

La ristrutturazione dei 10 ruderi preesistenti ha consentito la creazione di 4 agglomerati residenziali per un totale di 49 unità private ensuite, personalizzate in modo da garantire un equilibrato connubio tra privacy e vita comunitaria. Le strutture della comunità includono un centro comunitario multifunzionale, una sala di meditazione e un centro terapeutico, oltre all’edificio di accoglienza.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Immagine 41 di 41

Il centro comunitario multifunzionale, incentrato sul relax e sul distensione, è il fulcro sociale della comunità, comprendendo una sala da pranzo, un’area lounge, una palestra (utilizzata anche per seminari, sessioni di yoga e riunioni), una piscina esterna riscaldata, una sauna e una sala massaggi.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterniCentro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni

La splendida sala di meditazione offre viste panoramiche sulla valle. Si trova in uno dei siti più alti della proprietà e crea l’atmosfera perfetta per attività di meditazione, yoga e consapevolezza sfruttando al massimo la bellezza della Serra da Estrela.

New Life Portugal Centro benessere / PLATAFORMArq - Fotografia d'interni, ArmadioCentro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di interni, finestre, colonna

Il centro terapeutico comprende una serie di sale per sessioni di consulenza individuale e di life coaching, tra le altre attività terapeutiche, garantendo la tranquillità e il comfort necessari per la guarigione riparativa. Questa combinazione di modernità e architettura e materiali tradizionali portoghesi, che promuove una forte comunione con la natura, invita gli ospiti a provare un senso di apertura nella loro ricerca di equilibrio tra corpo e mente.

Centro benessere New Life Portugal / PLATAFORMArq - Fotografia di esterni, Windows
Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply