Skip to main content

Origine: АrсhDаilу

Biblioteca di Shanghai Est / SHL

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciata
Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciata

Descrizione testuale fornita dagli architetti. È stata aperta la Shanghai Library East, un nuovo punto di riferimento civico e destinazione culturale nella terza città più popolosa del mondo. Progettata da Schmidt Hammer Lassen Architects (SHL), la Shanghai Library East è una delle nuove biblioteche più grandi del mondo. La sua funzione principale di centro di arte, cultura e apprendimento guidato dalla tecnologia riflette la ragion d’essere in rapida evoluzione della biblioteca moderna. Allo stesso tempo, la sua allusione alla cultura cinese classica – la forma dell’edificio evoca la roccia degli studiosi degli antichi letterati – lo ancora alla tradizione. “Questo importante centro culturale per i cittadini di Shanghai abbraccia l’idea della ‘collezione per la connessione’, uno spazio per riunire le persone. È un regalo della città per loro”, afferma Chris Hardie, direttore del design e capo architetto di SHL.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, Paesaggio urbanoShanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni

La roccia di uno studioso in un giardino cinese
Le pietre Taihu, o rocce degli studiosi, servivano da muse per l’intellighenzia della dinastia Jin, fonti di ispirazione creativa e meditazione. Erano apprezzati per le loro qualità astratte, superfici perforate, cavità erose e trame uniche. Nella sua architettura, interior design e programmazione, Shanghai Library East evoca la roccia di uno studioso in un giardino cinese: una pietra poliedrica avvolta in una volta di un albero color smeraldo; una rete naturale di spazi interni interconnessi; una sorgente di conoscenza, ricerca e scoperta.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciataShanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciata

“Questa biblioteca è stata un’opportunità unica per reinterpretare un amato simbolo cinese attraverso l’architettura e il design”, afferma l’architetto del progetto Jing Lin. “Nei tempi antichi, gli studiosi si radunavano attorno alle pietre di Taihu, traendo ispirazione dai loro bordi, curvature, canyon e tunnel, che sembravano spostarsi se visti da diversi punti di vista. Allo stesso modo, mentre i visitatori si spostano per la Shanghai Library East, le loro opinioni sui suoi spazi interconnessi cambiano forma”.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, finestre, facciataShanghai Library East / SHL - Facciata

L’esterno della biblioteca rende omaggio alla letteratura stampata attraverso un simbolismo ancora più sottile. Un motivo astratto raffigurante 15 fotografie di volute di marmo “stampate” sui pannelli di vetro della facciata rappresenta la “copertina” della biblioteca. Disposti in fasce orizzontali di diversa trasparenza, questi pannelli incisi consentono alla luce di penetrare in profondità nell’edificio, illuminando lo spazio e, come un buon libro, illuminando la mente.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciata

Un posto per il popolo di Shanghai
Sebbene contenga libri multiformi, la Shanghai Library East ospiterà anche più di 1.200 conferenze, seminari, spettacoli, eventi e attività pratiche per un massimo di 4 milioni di visitatori all’anno. Questa panoplia di programmi sarà facilitata da 115.000 metri quadrati di ambienti aperti, flessibili e interconnessi.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, facciataShanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, ScaleShanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, cucina, trave

Al livello principale, un grande atrio centrale accoglie gli ospiti in un’atmosfera vasta ma calda e invitante di bambù, quercia e terrazzo. In alto, i piani si impilano e si incastrano, una strategia architettonica per collegare visivamente ciascuno dei sette livelli della biblioteca. Il piano inferiore funge da agorà, o piazza centrale, che ospita vari eventi, mostre, una libreria e una caffetteria. “Le biblioteche hanno costituito a lungo la spina dorsale di molte comunità, diventando parte integrante della nostra vita. È per questo che li chiamiamo il “terzo spazio”, un luogo altamente personale che esiste tra la nostra casa e il nostro lavoro”, afferma Hardie.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, sala da pranzo, tavolo, sedia, traveShanghai Library East / SHL - Fotografia di interni

Dall’esterno, la biblioteca sembra “galleggiare” sopra due padiglioni: uno ospita uno spazio teatrale, espositivo ed eventi da 1.200 posti; l’altro ospita una biblioteca per bambini con cortile centrale e spazi gioco all’aperto. In cima ai padiglioni ci sono sale di lettura paesaggistiche all’aperto con tetti per proteggere i visitatori dalla pioggia. I visitatori godono di viste panoramiche sull’iconico skyline di Shanghai e sul Century Park, il più grande spazio verde della città. “La Shanghai Library East, intelligente e ibrida, è una biblioteca di nuova generazione. Non è solo un luogo per la conservazione e il prestito di libri, o una sala di lettura, ma anche uno spazio aperto per la cultura e l’arte”, afferma Chen Chao, direttore della Biblioteca di Shanghai. “Le mostre, le conferenze, la musica, l’arte, l’esperienza delle tecnologie e persino l’ingresso nella biblioteca stessa sono visti come una sorta di ‘lettura’”.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, ScaleShanghai Library East / SHL - Fotografia di interni, scale, corrimanoShanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, finestre, facciate, paesaggio urbano

Comunità di collegamento con gli artt
Gli artisti locali sono stati parte integrante del processo di progettazione. Dieci artisti contemporanei provenienti dalla Cina e dall’estero, tra cui Xu Bing, Gu Wenda, Shen Fan, Zheng Chongbin, Emily Floyd, Ni Youyu, Mia Liu, Plummer & Smith, Simon Ma e Yang Zhenzhong, hanno creato installazioni permanenti site-specific. Curato e realizzato dalla società di consulenza e produzione artistica internazionale UAP (Urban Art Projects), il programma di opere d’arte pubbliche è radicato nel tema “Mediums: The Development of Writing”. Le opere hanno lo scopo di ispirare i lettori, incoraggiare la comunicazione e celebrare la conoscenza.

Shanghai Library East / SHL - Finestre, facciata

“La visione dell’arte pubblica per la Biblioteca, di creare una collezione senza precedenti che si addice a un’istituzione dedicata all’istruzione, allo studio e all’archivio dei testi, è stata una guida essenziale nel processo di realizzazione”, afferma Dane Currey, preside dell’UAP, che ha supervisionato il cura e consegna del programma artistico per la Shanghai Library East. “Aver saputo guidare gli artisti e accompagnare il committente e i loro architetti in questo viaggio di concettualizzazione, sperimentazione e realizzazione è stato un onore”.

Shanghai Library East / SHL - Fotografia di esterni, facciata
Origine: АrсhDаilу

Leave a Reply